imagealt

Consiglio di classe

Il Consiglio di classe è composto dai docenti della classe e da quattro rappresentanti eletti dai genitori degli alunni. 

Al Consiglio di classe partecipano a pieno titolo anche i docenti delle attività alternative destinate agli alunni che non si avvalgono dell’insegnamento della religione cattolica, mentre i docenti che svolgono attività di operatore tecnologico o psicopedagogico partecipano a solo titolo consultivo (nota min. 2 dicembre 1991 prot. 2161).

docenti di sostegno, essendo contitolari della classe in cui operano, partecipano alla programmazione educativa e didattica nonché alla elaborazione e verifica delle attività di competenza del Consiglio (art.915 del D.L. 16 aprile 1994 n.297). É eletto all'inizio dell'anno scolastico da tutti i genitori degli alunni iscritti nella classe.

Il Consiglio di classe è presieduto dal Dirigente Scolastico, oppure da un docente, membro del Consiglio, da lui delegato. Il Presidente attribuisce a uno dei docenti la funzione di segretario.

É convocato dal Capo di Istituto di propria iniziativa o su richiesta scritta e motivata dalla maggioranza dei suoi membri.

Il Consiglio d'Interclasse è convocati dal Capo di Istituto, con preavviso scritto, almeno 5 giorni prima e con indicazione dell'ordine del giorno.

I rappresentanti dei genitori sono ammessi ai consigli non meno di due volte all'anno. In casi eccezionali il coordinatore, ottenuta l'autorizzazione del Capo di Istituto, può invitare alla seduta, tramite il diario degli alunni, tutti i genitori della classe.

Per un'informazione più completa, si consiglia di consultare il sito del Ministero della Pubblica Istruzione.

 

I RAPPRESENTANTI D’INTERCLASSE

anno scolastico 2017/2018

 

GENITORE

 

GENITORE

 

GENITORE